Tu sei qui

Normative di riferimento

L’art. 117 della Costituzione stabilisce che le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, nelle materie di propria competenza, partecipano alle decisioni dirette alla formazione degli atti dell’Unione europea (fase ascendente) e provvedono allo loro attuazione (fase discendente), nel rispetto delle norme di procedura stabilite dallo Stato.

Con la Legge 24 dicembre 2012, n. 234 sono stati introdotti specifici strumenti e procedure finalizzati al miglioramento della partecipazione dell’Italia alla formazione e attuazione del diritto dell’Unione europea e all'adeguamento del nostro ordinamento alle novità introdotte dai Trattati europei e dai protocolli ad essi annessi.

Con la legge regionale 11 luglio 2014 n. 11, la Regione Umbria ha disciplinato le procedure che regolano il concorso della Regione alla formazione del diritto europeo in modo coerente con lo scenario determinato dal nuovo contesto costituzionale europeo, caratterizzato da un accresciuto ruolo del Comitato delle Regioni e da nuovi poteri di intervento dei Parlamenti regionali nel processo decisionale europeo.

La nuova normativa, inoltre, regola i rapporti tra Assemblea legislativa e Giunta regionale con l’obiettivo di consentire l'espressione di una posizione unitaria della Regione.

 

Normativa europea

Normativa statale

Normativa regionale