Tu sei qui

PEO SCHOOL

logo peo school

Che cos'è

È il primo Parlamento Elettronico on line pensato per le scuole, progettato per ottimizzare i processi decisionali (dal riconoscimento di un problema all'individuazione della soluzione migliore), liberamente accessibile da pc, tablet e smart-phone, a disposizione dell'intera comunità studentesca.

Non si tratta di un social network o di un forum, ma di una piattaforma decisionale che si basa sulla trasparenza: le proposte e i commenti sono visibili a tutti (iscritti e non) e gli studenti che la utilizzano palesano il proprio voto dopo che una votazione si è conclusa. Nomi e altri dati personali rimangono visibili ai soli iscritti.

Peo School promuove lo sviluppo dell'intelligenza collettiva: mira ad educare gli utenti a discutere in modo rispettoso e democratico per trovare soluzioni condivise e a responsabilizzare il giovane cittadino ad una partecipazione alla vita civica attenta e attiva.

Come funziona

Ogni iscritto può sottoporre un “problema” (o questione) da discutere nella piattaforma. Non essendo prevista nessuna intermediazione umana (moderatore assente) le discussioni vengono regolate da Tempistiche e Quorum stabiliti a monte. Ogni questione passa per le seguenti fasi: Nuova > in discussione > congelata > in votazione.

La votazione è palese e avviene con metodo Schultze: risulta vincente la proposta più condivisa che non sempre coincide con quella più votata.

Come è organizzato

Al momento sono previste 4 aree geografiche (Mondo > Europa > Italia > Umbria) e diverse aree tematiche (riconducibili alle competenze delle tre Commissioni consiliari permanenti dell'Assemblea Legislativa Umbra). È possibile prevedere aree private consultabili solo dagli iscritti.

Partecipazione delle scuole alla fase ascendente del Diritto Europeo

Nella piattaforma verranno inseriti, sotto forma di questioni, gli atti inviati dalla Commissione Europea al fine di consentire alle regioni di formulare proprie osservazioni e contribuire in tal modo alla formazione della posizione italiana.

Verranno scelti gli atti che la I commissione Consiliare deciderà di esaminare per il loro impatto sull'ordinamento regionale o perché attinente a materie di competenza regionale. Le osservazioni più condivise, inserite sotto forma di proposte dagli studenti, saranno portate all'attenzione della I Commissione durante la discussione dell'atto stesso.

In questo modo, gli studenti, saranno coinvolti nel processo di partecipazione della Regione Umbria alla formazione del diritto europeo.

> VAI ALLA PIATTAFORMA PEO SCHOOL

AllegatoDimensione
PDF icon Regolamento d'uso Peo School101.19 KB
PDF icon Privacy Policy Peo School76.66 KB

Richiesta di iscrizione alla piattaforma