Tu sei qui

rifiuti

RIFIUTI: “ACEA NON HA MINIMAMENTE DECISO DI CHIUDERE L'INCENERITORE DI TERNI” - NEVI (FI) CRITICO CON LIBERATI (M5S) SUGLI EFFETTIVI ESITI DELL'AUDIZIONE DI OGGI

(Acs) Perugia, 20 novembre 2017 - “Il grillino Andrea Liberati è stato completamente spiazzato dalle dichiarazioni dei tecnici di Acea che, sulla base delle domande poste dal sottoscritto, hanno chiaramente detto di non avere intenzione di ritirare la richiesta di bruciare rifiuti urbani al posto del pulper di cartiera e che Acea non ha minimamente deciso di chiudere l'inceneritore di Terni”. Lo rileva il capogruppo di Forza Italia, Raffaele Nevi, facendo riferimento ai lavori odierni della Seconda commissione.

SECONDA COMMISSIONE: REGOLAMENTO SUL COMMERCIO E AUDIZIONI SUL CICLO DEI RIFIUTI CON AURI E GESTORI – I LAVORI DI OGGI

(Acs) Perugia, 20 novembre 2017 - La Seconda commissione dell'Assemblea legislativa, presieduta da Eros Brega, si è riunita questa mattina a Palazzo Cesaroni per esprimere il parere sul regolamento del 'Testo unico del commercio' e per l'audizione con il presidente dell'Autorità umbra rifiuti e idrico e con i rappresentanti delle società che si occupano di raccolta e trattamento dei rifiuti.

IL REGOLAMENTO

RIFIUTI: “UMBRIA DA CUORE VERDE D’ITALIA A DISCARICA A CIELO APERTO” - NOTA DI DE VINCENZI (RP)

 

(Acs) Perugia, 24 ottobre 2017 - “In attesa che l’assessore con delega all’ambiente Cecchini riferisca puntualmente sulla natura e lo sviluppo dell’accordo con gli stabilimenti delle Marche, non possiamo che denunciare questa deriva ambientale e gestionale che sta trasformando la nostra regione da cuore verde d’Italia a discarica a cielo aperto”. Lo afferma il consigliere Sergio De Vincenzi (Rp) secondo cui “la questione rifiuti in Umbria sta scivolando verso una deriva che era del tutto prevedibile”.

RIFIUTI: “OBIETTIVI FALLITI PER RACCOLTA DIFFERENZIATA” - FIORINI E MANCINI (LN): “DISATTESE PREVISIONI. GIUNTA E MAGGIORANZA DEVONO PRENDERSI LE PROPRIE RESPONSABILITÀ”.

 

(Acs) Perugia, 23 ottobre 2017 - “La relazione della clausola valutativa sulla legge regionale '11/2009', predisposta dagli Uffici competenti dell’Assemblea legislativa sul tema della gestione integrata dei rifiuti è l’ennesima riprova di quanto affermiamo in anni di battaglie, evidenziando le criticità e le gravi inadempienze del sistema di gestione rifiuti umbro”. È il commento dei consiglieri regionali della Lega Nord, Emanuele Fiorini e Valerio Mancini.

AMBIENTE: “VILLA PITIGNANO, BOSCO, PONTE FELCINO E RAMAZZANO PRIGIONIERE DI UNA NAUSEABONDA GESTIONE RIFIUTI. LA REGIONE INTERVIENE O ASSECONDA L'ANDAZZO?” - NOTA DI LIBERATI E CARBONARI (M5S)

(Acs) Perugia, 16 agosto 2017 - “La gestione dei rifiuti in Umbria presenta falle clamorose, certificate da tutte le statistiche oltreché da impietose cronache quotidiane, ma pare davvero singolare che né la Regione, né il Comune, né ARPA, né ASL 1, trovino una soluzione per restituire vivibilità alla comunità di Villa Pitignano, ma anche di Bosco, Ponte Felcino e Ramazzano di Perugia: come noto, queste località sono gravate da ripetute emissioni nauseabonde provenienti dalle attività della ditta che, proprio a Villa Pitignano, esercita operazioni di compostaggio rifiuti.

RIFIUTI: “PERCENTUALE DI RACCOLTA DIFFERENZIATA BASSA, QUALITÀ SCARSA E DISCARICHE IN ESAURIMENTO” - FIORINI E MANCINI (LN): “RIDICOLO IL TRIONFALISMO DELL’ASSESSORE CECCHINI”

(Acs) Perugia, 5 luglio 2017 - “Il trionfalismo dell’assessore Fernanda Cecchini è ridicolo. Sui rifiuti non c’è nulla da festeggiare: percentuale di raccolta differenziata bassa, qualità scarsa, impianti inadeguati e discariche in esaurimento”. Così i consiglieri regionali della Lega Nord, Emanuele Fiorini e Valerio Mancini secondo i quali “questo è il quadro che emerge, nero su bianco dalla delibera '725' approvata dalla Giunta regionale il 26 giugno scorso, guarda caso il giorno successivo al ballottaggio di Todi”. 

AMBIENTE: “A TERNI RIFIUTI ABBANDONATI PER STRADA E RITARDI NELLA RACCOLTA” - FIORINI (LEGA): “CONVOCARE IN AUDIZIONE SINDACO E PRESIDENTE ASM”

(Acs) Perugia, 16 febbraio 2017 - “Convocare urgentemente in Seconda Commissione regionale il sindaco di Terni, nonché presidente ATI 4, Leopoldo Di Girolamo e il presidente di ASM Terni, Carlo Ottone, al fine di conoscere e analizzare la situazione relativa alla gestione del ciclo dei rifiuti e della raccolta differenziata nel Comune di Terni, in considerazione delle numerose criticità presenti sul territorio”: lo chiede il capogruppo della Lega Nord Umbria in Regione, Emanuele Fiorini.