VISITA PAPA FRANCESCO: “NEL PROGRAMMA DEL 4 OTTOBRE I SEGNI DI UN PONTIFICATO CHE STA SEGNANDO E IMPEGNANDO SEMPRE DI PIÙ LE COSCIENZE DI TUTTI, CREDENTI E NON” - NOTA DEL PRESIDENTE BREGA

(Acs) Perugia, 2 settembre 2013 - “Nel programma della visita di papa Francesco ad Assisi il 4 ottobre prossimo si colgono i segni di un pontificato che sta segnando e impegnando sempre di più le coscienze di quanti, credenti e non, hanno a cuore la giustizia sociale, la pace e la speranza in un futuro in cui i giovani possano esprimere il meglio di sé. Per costruire una società migliore, in armonia con le persone e le cose del mondo. La città di Assisi e l'Umbria intera si preparano ad incontrare un Pastore che già con il nome scelto sentono vivo e presente”. Così il presidente del Consiglio regionale Eros Brega che, anche a nome dell'Assemblea legislativa dell'Umbria, plaude alle scelte “così profondamente simboliche” che papa Francesco ha voluto nel suo programma di visita ad Assisi. “L'attenzione che quel giorno riserverà ai poveri e ai giovani, insieme al richiamo alla povertà e all'umiltà come ricchezza dello spirito e cifra distintiva del rapporto con gli altri e con la natura – conclude Brega -, rappresentano degli spunti altissimi di riflessione per tutti, in particolare per noi che abbiamo la responsabilità di governare e amministrare la vita dei cittadini”. RED/tb