Tu sei qui

Palazzo Cesaroni

frontale palazzo cesaroni

Il palazzo, sede del Consiglio regionale dal 1977, fu costruito per l’imprenditore Ferdinando Cesaroni, su progetto dell’architetto Guglielmo Calderini, negli ultimi anni dell'Ottocento e fu completato nel 1903. Le decorazioni a tempera sono di Annibale Brugnoli. Mai abitato dal proprietario, ebbe diverse destinazioni d’uso come sede degli uffici postali di Perugia, del Palace Hotel, dell'INA, della Camera di Commercio, dell'Accademia dei Filedoni e di Assitalia. Negli anni settanta, ormai in degrado, fu affittato alla Regione Umbria che lo ha acquistato nel 1999.

Bibliografie

  • Palazzo Cesaroni e la città nuova della borghesia perugina, Roma, Istituto della Enciclopedia italiana, 1985
  • Il Palazzo Cesaroni di Perugia, a cura di Francesco Federico Mancini, Perugia, Quattroemme, 2011
  • Ferdinando Cesaroni. La strategia del ragno: vicende e opere in Umbria, a cura di Luciano Giacchè, Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria e delle Marche, 2015

Palazzo Cesaroni - Storia e arte

ALLA SCOPERTA DI PALAZZO CESARONI